La Tartufaia

 

Quattro persone importanti per la tartufaia:


Mio papà, Pierino. Grande cacciatore ma ha avuto la sensibilità di capire la mia passione per il tartufo e così ha preso il tesserino da tartufaio, ha comprato il primo cane e insieme abbiamo incominciato ad andare alla ricerca. Anni dopo è stato ancora lui a motivarmi ad acquistare il primo, piccolo appezzamento di terra che oggi fa parte della tartufaia

 

Mio zio Giovanni Battista, fratello di mio papà, classe 1913, è dall’età di otto anni che va per tartufi e alleva cani da tartufo…da lui ho imparato molto, specialmente come capire e farsi capire dal cane che mi accompagna nella ricerca.

 

 

 

 

 

Egidio Gagliardi di Mombercelli, grande tartufaio ma soprattutto grande appassionato e conoscitore del mondo del tartufo. I suoi consigli sono stati e sono ancora preziosi per la conduzione della tartufaia

 

 

 

 

 

 

 

Dottor Edmondo Bonelli, consulente ambientale. Laureato in scienze naturali. La tartuficoltura  è un’attività complessa, che dura praticamente tutto l’anno. Sbagliare una potatura o non capire che c’è abbondanza o carenza di un elemento nel terreno può compromettere una stagione se non di peggio. Edo mi segue in tutto questo e sono molto contento della sua assistenza!